PAICAP di Carlo Donello

Categoria: Legno

Pianezze del Lago, VI, Italia

+39 340 8195775

stiuryanlab@gmail.com

www.sito.com

Paicap di Carlo Donello

Paicap è il nome che Carlo Donello ha scelto per il suo laboratorio di restauro situato a Pianezze di Arcugnano, vicino al lago di Fimon. Le sue parole chiave sono riusa, riduci, ricicla e riadatta, sì perché oltre al restauro conservativo di mobili e di piccola oggettistica in legno, Carlo si occupa anche di riconversione di vecchi mobili per usi più efficaci nelle case di oggi; e così un vecchio armadio può diventare una credenza con portine di vetro e rivestimenti interni in carte gigliate fiorentine o floreali di Varese. Talvolta, soprattutto nel caso di necessità di innesti con legni più giovani, utilizza pigmenti naturali a base di terre policrome diluiti con acqua per mascherare la differenza cromatica tra l’esistente e il nuovo. Questo accade anche quando è necessario il rifacimento di portelle, cassetti e corsie di scorrimento. Per la lucidatura ed il mantenimento dei mobili usa la gommalacca, una resina naturale di origine animale, ottenuta dalla secrezione di un insetto delle foreste della Thailandia, questa sostanza, una volta purificata, viene commercializzata sotto forma di scaglie di colore giallo-bruno. Ripristina la doratura, una tecnica di decorazione ornamentale molto diffusa nel medioevo, nel periodo bizantino e rinascimentale. Restaura orologi a pendolo e nel suo laboratorio c’è un vastissimo assortimento di pomelli, maniglie e chincaglierie d’epoca, a disposizione per completare eventuali lacune. Carlo ha scelto il nome Paicap, in onore di Icilio Federico Joni, un restauratore senese divenuto uno tra i più famosi falsari del novecento. È un omaggio alla sua grande capacità artistica, alla sua ricerca dello stile e delle tecniche del passato, alla sua dote di invecchiare i pigmenti, gli ori e gli stucchi e di tarlare il legno come se fosse antico.

 

Paicap is the name chosen by Carlo Donello for his restoration laboratory in Pianezze di Arcugnano, near Fimon lake. His key words are reuse, reduce, recycle, and re-adapt; this because, alongside the conservative restoration of furniture and small wooden items, Carlo converts old furniture items for more effective use in modern homes. That is how an old wardrobe can turn into a sideboard with glass doors, lined with Florentine lily or floral Varese lining paper. At times, especially when younger wood grafts are needed, he uses natural earth-based, multi-colour pigments diluted in water to mask the colour difference between old and new. This also happens when he needs to redo doors, drawers and sliding tracks. He uses French polish (shellac) to polish and maintain furniture. This natural, animal-origin resin is obtained from the secretion of an insect living in the forests of Thailand. Once purified, the substance is sold as amber-coloured flakes. He restores gilding, an ornamental decoration technique that was widespread in the Middle Ages, the Byzantine and Renaissance periods. He renovates pendulum clocks and his laboratory has a vast choice of knobs, handles and vintages knick-knacks, there to fill any gaps. Carlo chose the name Paicap in honour of Icilio Federico Joni, a Sienese restorer who became one of the most famous 20th century forgers. A tribute to his great artistic talent, search for the styles and techniques of the past, his ability to age pigments, golds and stucco and make wood moth-eaten as if it were antique.


 

Galleria fotografica

I miei video

Location

Entra a far parte del nostro gruppo

Il circuito è sempre alla ricerca di nuove aziende interessate a crescere all’interno della propria rete. Se sei un artigiano o il titolare di un’impresa artigianale della provincia di Vicenza che realizza manufatti unici e di pregio di qualsiasi materiale o impiego, proponi adesso la tua candidatura.

*La partecipazione è totalmente gratuita, non prevede obblighi e ti assicura importanti vantaggi.

*Lo staff si riserva di valutare il possesso dei corretti requisiti: saranno ammesse solo imprese artigiane iscritte all’albo e con lavorazioni artistiche prettamente manuali.

Compila il form ed entra a far parte della famiglia

Scopri altri artigiani

Torna in cima alla pagina